Progetto: ENACPLUS: Moving to Learn 3
N. 2021-1-IT01-KA121-VET-000008210
CUP G39J21015640006
BANDO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENT

Programma ERASMUS + – Azione KA1 Mobilità Individuale ai fini dell’apprendimento – Ambito VET per
organizzazioni in possesso di Accreditamento VET Erasmus+
OGGETTO: Avviso per la presentazione delle candidature per la selezione degli alunni che parteciperanno al
Progetto “ENACPLUS: Moving to Learn 3”

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO

ENAC-Ente Nazionale Canossiano con il contributo dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP promuove la
partecipazione ad un’esperienza di mobilità all’estero.

Il Progetto “ENACPLUS: Moving to Learn 3” si inserisce all’interno del Programma ERASMUS+, il programma dell’UE per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport. Ha tra i propri obiettivi quello di offrire opportunità di studio, formazione, esperienze lavorative o di volontariato all’estero e lo sviluppo, attraverso la cooperazione transnazionale, della qualità, dell’innovazione e della dimensione europea nel settore della Formazione Professionale contribuendo così alla promozione di un’Europa delle conoscenze. Attraverso l’Azione KA1 VET il programma supporta lo svolgimento di tirocini professionali all’estero da svolgersi presso imprese o centri di Formazione Professionale.

Articolo 1 – Oggetto del Bando
Il presente bando è volto ad offrire a n. 4 studenti iscritti ai seguenti anni:
– 2° anno, percorso Operatore delle Produzioni Alimentari – Lavorazione e produzione di pasticceria, pasta e
prodotti da forno “Corso Dispersione”
– 3° anno, percorso Operatore della Trasformazione Agroalimentare – Pasticcere Panettiere Pastaio OF18-FG-1
– 4° anno, percorso Operatore della Trasformazione Agroalimentare – Pasticcere Panettiere Pastaio DIPPROFOF20
dell’ente ENAC Puglia, un’esperienza di mobilità all’estero della durata di 3 settimane. L’esperienza di mobilità si
svolgerà a Dubai, indicativamente nel mese di febbraio 2022.

Articolo 2 – Programma delle attività
Il progetto prevede un’esperienza di lavoro o di apprendimento all’estero presso imprese, centri di formazione professionale, scuole o altri contesti di lavoro (organismi pubblici, NGO, etc.) che prevedono modalità diapprendimento in contesti lavorativi (work based learning). L’esperienza di mobilità in un’azienda o in un centro di formazione professionale all’estero sarà coerente con la qualifica professionale del partecipante.

Prima dell’inizio dell’esperienza all’estero saranno organizzate delle ore di approfondimento linguistico e una preparazione pedagogico-culturale presso l’Istituto di provenienza. L’alloggio sarà organizzato presso appartamenti condivisi, famiglie ospitanti, residenze studentesche, ostelli della gioventù. Il partecipante, inoltre, potrà usufruire di pensione completa, trasporti locali, assicurazione responsabilità civile e infortuni sul lavoro, tutoraggio da parte
di un accompagnatore dell’Istituto e da parte del referente dell’ente di accoglienza. Le attività che lo studente svolgerà all’estero saranno concordate dall’ente di invio e dal partner ospitante sulla base delle informazioni contenute nella Domanda di candidatura e di altre informazioni fornite dall’ente di invio. L’azienda/centro di formazione ospitante presso cui si svolgeranno le attività sarà comunicata prima della partenza del partecipante o
subito dopo l’arrivo. Prima della partenza il partecipante dovrà rendersi disponibile per colloqui telefonici o via Skype con l’ente ospitante e all’arrivo dovrà rendersi disponibile a colloqui in loco con enti/aziende/centri di formazione individuati dal partner per una conoscenza più approfondita.

Articolo 3 – Requisiti di ammissibilità
Potranno inviare la propria candidatura gli studenti che sono iscritti al:
– 2° anno, percorso Operatore delle Produzioni Alimentari – Lavorazione e produzione di pasticceria, pasta e
prodotti da forno “Corso Dispersione”
– 3° anno, percorso Operatore della Trasformazione Agroalimentare – Pasticcere Panettiere Pastaio OF18-FG-1
– 4° anno, percorso Operatore della Trasformazione Agroalimentare – Pasticcere Panettiere Pastaio DIPPROFOF20
presso l’ente ENAC Puglia che per lo stesso periodo non siano beneficiari di un altro contributo comunitario
previsto da altri programmi o azioni finanziate dalla Commissione Europea o di una borsa nell’ambito di altri
Programmi di Mobilità;
• avranno compiuto 16 anni alla data di partenza;
• sono in regola con i documenti che consentano l’espatrio all’estero (passaporto, permesso di soggiorno per
cittadini extracomunitari, ecc).
I candidati dovranno essere in possesso di buone competenze linguistiche (lingua inglese o della lingua veicolare del paese ospitante) e delle seguenti competenze trasversali: buona capacità di comunicare e gestire rapporti interpersonali; spirito di adattamento; consapevolezza delle proprie aspettative personali e professionali; flessibilità e forte motivazione all’esperienza di tirocinio.
I partecipanti selezionati dovranno essere in possesso di Green Pass e dovranno inoltre seguire i protocolli COVID19 messi a disposizione da ENAC e dal partner ospitante che è possibile richiedere al referente del progetto (Dott.ssa Simona Casalucci).
Articolo 4 – Modalità di candidatura
Gli studenti che volessero partecipare alla mobilità devono compilare la Domanda di Candidatura online al seguente
link:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf4XAuYxR2bEJ37yMOnjAhMEA0ccRGSOA_dCYYq-9nUJQUjA/viewform?usp=sf_link
Alla domanda andranno allegati obbligatoriamente:
– Curriculum vitae Formato Europass
– Lettera di presentazione o motivazione
– Copia del passaporto dello studente in corso di validità fino a 6 mesi successivi alla data di partenza. Per i cittadini non appartenenti all’Unione Europea è richiesto di presentare una copia del permesso di soggiornoche sia valido per tutta la durata della mobilità;
– Copia della tessera sanitaria europea;
Terminata la procedura si riceverà un’email con le risposte inserite nella domanda di candidatura. Lo studente dovrà stampare il contenuto dell’email, farlo firmare ai propri genitori e consegnarlo a mano presso la Segreteria dell’enteinsieme alla documentazione specificata a cui andrà aggiunta copia della carta di identità di entrambi i genitori.
Il termine ultimo per la presentazione della domanda di candidatura è il 3 dicembre 2021.
È possibile reperire i documenti presso il sito della scuola, in segreteria o richiedendolo al Referente del Progetto
(Dott.ssa Simona Casalucci). È possibile inoltre richiedere un supporto nella compilazione della documentazione al
Referente che provvederà a nominare un tutor.
Si raccomanda di indicare sulla scheda di candidatura un indirizzo e-mail valido, che il candidato controlla regolarmente, poiché tutte le comunicazioni avvengono esclusivamente via posta elettronica.
Articolo 5 – Criteri e Modalità di selezione e formulazione delle graduatorie
Il processo di selezione sarà a cura dell’ente ENAC Puglia il quale ha titolarità nell’individuazione delle modalità
organizzative dello stesso.
Obiettivo del processo di selezione è individuare i candidati più idonei a partecipare all’esperienza di mobilità
attraverso la valutazione dei seguenti criteri:
N CRITERIO MODALITÀ DI VALUTAZIONE PUNTEGGIO
1
Conoscenza linguistica (inglese/
francese/spagnolo/tedesco a seconda
della destinazione)
Media dei voti da inizio anno Punteggio da 0 a 20
2 Risultati scolastici Media dei voti scolastici Punteggio da 0 a 20
3 Motivazione dello studente
Valutazione basata sulla qualitàdella lettera motivazionale ocolloquio individuale
Punteggio da 0 a 20
4
Giudizio della apposita commissione che deve valutare la persona nel suocomplesso (affidabilità e maturità dello
Colloquio individuale e prova tecnico-pratica Punteggio da 0 a 40 studente, spirito di adattabilità, capacità di gestire nuove situazioni, atteggiamento positivo)
Sarà possibile non far accedere al colloquio individuale studenti che hanno ottenuto un punteggio basso nella valutazione dei primi tre criteri.
In caso di parità di punteggio, sarà data la precedenza al/la candidato/a più anziano. In caso di ulteriore parità, sarà data precedenza allo/a studente/essa che non abbia già usufruito di mobilità sovvenzionate dal programma Erasmus+ o il precedente programma LLP. In caso di ulteriore parità, la Commissione giudicatrice procederà a sorteggio.
La selezione verrà effettuata da una specifica commissione che sarà appositamente costituita. Il giudizio della Commissione di selezione sarà insindacabile e l’esito della selezione sarà pubblicato entro il 13 dicembre 2021 nella bacheca dell’ente e/o sul sito dell’ente.
Articolo 6 – Conferma, rinunce e riassegnazioni
Ai candidati selezionati sarà fatto pervenire, oltre alla comunicazione dell’ammissione, anche il Contratto di mobilità. Una volta effettuata la contrattualizzazione, in caso di rinuncia prima della partenza, ove l’ente promotore abbia già provveduto a sostenere spese in nome e per conto del beneficiario (ad es. acquisto biglietto aereo, emissione di polizza assicurativa, ecc.), questi sarà obbligato a rimborsare le eventuali spese o penali sostenute.
In caso di interruzione del soggiorno prima della data prevista di conclusione del progetto, l’Ente promotore potrà richiedere al beneficiario la restituzione delle somme già anticipate per il periodo di tirocinio non effettuato e quindi non riconosciute dall’Agenzia Nazionale. In caso di rinuncia del beneficiario si procederà con lo scorrimento della graduatoria.
Articolo 7 –Diritti e Doveri dei partecipanti
Tutti gli studenti che confermeranno la propria partecipazione al progetto saranno tenuti a:
a) Prima della partenza
– Compilare il Learning Agreement;
– Attivare un indirizzo e-mail, attraverso il quale saranno inviate tutte le comunicazioni e il format per la
compilazione della relazione obbligatoria finale;
– Frequentare obbligatoriamente tutte le attività di preparazione organizzate dall’Istituto di provenienza
prima della partenza;
– Effettuare il Test di valutazione iniziale sul Supporto Linguistico Online mediante apposite user id e
password che saranno fornite dall’ente;
– Essere in possesso di Green Pass;
– Prendere visione dei protocolli COVID messi a disposizione da ENAC e dall’ente ospitante.
b) Durante la mobilità all’estero
– Rispettare le disposizioni e i regolamenti in vigore nell’organismo di accoglienza e le direttive che saranno
date dai responsabili;
– Comportarsi in modo tale da non procurare intralcio all’attività lavorativa e mantenere la massima riservatezza relativa all’organizzazione aziendale, ai processi di lavorazione e a qualsiasi altra informazione
di cui entreranno in possesso;
– Conformarsi alle diverse abitudini di vita, orari e regole di comportamento vigenti negli alloggi presso cui
alloggeranno;
– Ogni spesa che non rientri tra quelle previste dall’ente promotore sarà a totale carico del beneficiario e
quindi non rimborsabile;
– Informare l’accompagnatore sulle eventuali difficoltà che dovessero sorgere durante il soggiorno;
– Compilare il Diario di Mobilità all’interno del quale il beneficiario racconta le sue esperienze, sia in termini
personali, sociali, culturali che professionali. Fare video e foto durante l’esperienza in azienda;
– Portare a termine l’esperienza di mobilità all’estero rispetto al quale è necessario impegnarsi attraverso il
Learning Agreement;
c) Al rientro
– Restituire all’accompagnatore le carte d’imbarco e il Diario;
– Compilare con precisione la relazione finale online al termine del periodo di mobilità e comunque entro 30 giorni di calendario dal ricevimento dell’invito a completare il relativo questionario da parte dell’ente
promotore;
– Effettuare il Test di valutazione finale sul Supporto Linguistico Online (OLS).
Articolo 8 – Spese Ammissibili oggetto di contributo
Il progetto prevede un contributo alternativo a quello finanziario attraverso la fornitura di servizi relativi al viaggio
e al supporto individuale. Sarà responsabilità dell’ente inviante organizzare la mobilità che coprirà:
1. Spese di viaggio, da intendersi come biglietto aereo di andata e ritorno. Per motivi di carattere logistico ed organizzativo potrebbe essere scelto un aeroporto di partenza diverso da quello dove ha sede l’Ente
Inviante. Il trasferimento tra la propria città di residenza e l’aeroporto di partenza è a carico del  partecipante;
2. Supporto individuale per le spese di vitto, alloggio e trasferimento in loco (con sistemazioni diverse a seconda del Paese di destinazione e in base alla prassi seguita per l’accoglienza dall’ente partner del
progetto);
3. Inserimento nell’organizzazione ospitante e tutoraggio per tutta la durata del soggiorno all’estero;
4. Assicurazione Infortuni e danni contro terzi. Il progetto non prevede, invece, la copertura delle spese per l’assicurazione sanitaria. La tessera sanitaria europea offre una copertura sanitaria di base, tuttavia, tale copertura può non essere sufficiente, soprattutto in caso di rimpatrio e di intervento medico specifico.
Per questo motivo una assicurazione privata complementare potrebbe essere utile;
5. Rilascio attestati e certificazioni al termine dell’esperienza di Mobilità;
6. Accompagnatore per ciascun flusso di mobilità.
Rimangono a carico del partecipante tutte le spese non comprese nell’elenco precedente.
Si fa presente che i tirocini Erasmus+ non sono retribuiti.
Articolo 9 – Trattamento dei dati personali
Ai sensi del GDPR n. 2016/679, i dati forniti dai candidati sono raccolti da ENAC-Ente Nazionale Canossiano per le finalità di gestione della procedura comparativa e sono trattati anche successivamente all’eventuale partecipazione al bando, per le finalità inerenti alla gestione del bando medesimo.
L’informativa completa sul trattamento dei dati personali è disponibile al link https://www.enac.org/privacy/.