Valorizzazione Del Turismo E Dei Beni Culturali Con Strumenti Multimediali

Durata: 200 ore

I DESTINATARI DI GARANZIA GIOVANI

Possono partecipare al programma i giovani tra i 17 e i 29 anni, disoccupati o Neet (che non lavorano, non studiano e non sono coinvolti in percorsi di formazione)

PREREQUISITI D’INGRESSO

Giovani laureati

DESCRIZIONE FIGURA

Il professionista, esperto nel campo delle tecnologie innovative applicate alla comunicazione, valorizzazione e digitalizzazione delle strutture museali, opera nel settore delle attività di servizi alle imprese e alle istituzioni. Interviene nella progettazione dell’informazione e nella costruzione di sistemi espositivi e prodotti multimediali volti a promuovere, pubblicizzare e comunicare le iniziative messe a punto dagli operatori museali. Dotato di una spiccata attitudine ad affrontare in modo innovativo e inventivo i problemi posti dai diversi momenti della valorizzazione dei beni culturali, padroneggia molteplici linguaggi e forme creative di comunicazione, può agire come “interfaccia” tra istituzioni della gestione del patrimonio e tecnologie della comunicazione. In particolare, progetta “a tutto tondo” e secondo le specializzazioni acquisite, coordina ed eventualmente anche realizza attività come campagne di documentazione fotografica, produzione video, disegni al cad, modellazione digitale 3D, creazione di ambienti virtuali, augmented reality, interaction design, applicazioni per il web, social media marketing. Gli obiettivi didattici del progetto riguardano l’acquisizione di conoscenze tecniche di base per la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale con gli strumenti della nuova comunicazione digitale attraverso la comprensione delle logiche di comunicazione multimediale al fine di favorire la partecipazione attiva dei formandi alla costruzione del sapere.

La figura professionale, nello specifico, è in grado di:

  • realizzare progetti didattici attraverso le varie nozioni didattica museale tradizionale e digitale
  • progettare percorsi didattici
  • Capacità ed expertise per la comunicazione e fruizione multimediale di contenuti culturali.

È una figura professionale innovativa, in grado di progettare e sviluppare soluzioni di comunicazione multimediale (portali Web, creazione e gestione di sistemi digitali innovativi per l’esposizione e l’archiviazione digitale, etc.) finalizzate al recupero ed alla valorizzazione della fruizione delle strutture museali. Il professionista, esperto nel campo delle tecnologie innovative applicate alla comunicazione, valorizzazione e digitalizzazione delle strutture museali, opera nel settore delle attività di servizi alle imprese e alle istituzioni. Interviene nella progettazione dell’informazione e nella costruzione di sistemi espositivi e prodotti multimediali volti a promuovere, pubblicizzare e comunicare le iniziative messe a punto dagli operatori mussali. Si ritiene che una figura con le competenze sopra indicate possa trovare occupazionali presso gli enti pubblici, nella libera professione, nelle aziende e nelle cooperative di servizi ai beni culturali e ai sistemi turistici, nonché nelle aziende che organizzano eventi espositivi e culturali.

I campi di intervento in cui può operare questo professionista sono:

  • Ricerche testuali e documentarie dei beni culturali del territorio, anche attraverso collegamenti Internet;
  • Realizzazione di percorsi tematici, anche virtuali, nei musei;
  • Attività di “edutainment” al personal computer con giochi in rete da affiancare alle lezioni in aula;
  • Guide cartacee o “on line”
  • Predisposizione di itinerari didattici di visita
  • Predisposizione ed offerta di materiali, sussidi didattici generali e specifici su collezioni, raccolte, e sull’insieme dell’ Eredità culturale, azione di feedback e verifica delle iniziative e delle visite.

STRUTTURA DEL PERCORSO

L’attività formativa d’aula mira all’acquisizione delle competenze trasversali, di base, e tecniche professionali attraverso una suddivisione dei moduli fra quelli appartenenti all’Area Orientamento e quelli appartenenti all’Area Professionalizzante. L’attività d’aula si sostanzia nell’erogazione di contenuti teorici arricchiti e supportati da attività pratiche laboratoriali; prove pratiche in situazione (simulazioni, role playing).
Le strategie didattiche privilegeranno un approccio operativo, riservando grande attenzione a simulazioni e attività di laboratorio. Al termine di ogni gruppo di contenuti, i docenti verificheranno attraverso test e prove pratiche il livello di apprendimento raggiunto.

Area competenze tecniche professionali – 200 ore
Museologia, comunicazione e didattica museale; Digitalizzazione e trattamento delle immagini; Modelizzazione e Rendering 3D; Nuove tecnologie per la didattica museale
OBIETTIVI: i moduli inseriti all’interno dell’”area competenze professionali” mirano alla trasmissione dei saperi e delle tecniche connessi all’esercizio delle attività operative richiesti da funzioni e processi di lavoro

Museologia, comunicazione e didattica museale 30 ORE
– Fondamenti della progettazione museale (evoluzione nel corso del ‘900, le tipologie museali)
– Mostre temporanee ed esposizioni permanenti
– L’allestimento come forma di comunicazione
– La didattica museale in Italia
Comunicazione e divulgazione del museo

Digitalizzazione e trattamento delle immagini 100 ORE
– Il concetto di immagine e il suo sviluppo nella storia
– L’immagine ottica e digitale
– La computer grafica
– La grafica Raster o Bitmap
– Strumenti hardware di digitalizzazione, elaborazione e visualizzazione
– I dispostivi di digitalizzazione: lo scanner e le fotocamere digitali
– I dispositivi di elaborazione e visualizzazione: la scheda video, il monitor e la stampa digitale
– Strumenti software per l’elaborazione Adobe Photoshop

Modelizzazione e Rendering 3D 40 ORE
– Principali software per l’elaborazione dei dati digitali e la modelizzazione
Virtualizzazione ed edutaiment: dalle ricostruzioni virtuali ai video game

Nuove tecnologie per la didattica museale 30 ORE
– I musei e gli strumenti per la mediazione didattica
– I musei ed i nuovi media
– Contenuti multimediali e piattaforme digitali per la didattica museale
Casi di studio

Invia la tua candidatura